5 insolite esperienze nella natura invernale

Immagine di copertina: su una slitta trainata dai cani nella natura innevata. Foto: © AdobeStock


Per chi pianifica una vacanza invernale in Alto Adige, trovare del tempo da trascorrere nella natura è un obiettivo di particolare importanza. Sulle piste da sci, ciaspolando sui sentieri, praticando lo scialpinismo o lo sci di fondo, slittando o pattinando sul ghiaccio, le occasioni non mancano di certo. Chi però volesse avvicinarsi alla natura ancora un po’ di più e vivere delle nuove esperienze, potrà prendere in considerazione le insolite attività che andiamo a proporre.

  1. Sulle tracce della fauna selvatica

    Gli animali selvatici lasciano impronte nella neve. Foto: © Dolomites Val Gardena

    Dopo ogni nevicata non passa mai molto tempo, prima che sul manto nevoso compaiano le prime impronte. Un paesaggio innevato ci rivela così l’esistenza di un mondo altrimenti nascosto; imparare a riconoscere le impronte degli animali è una piccola ma appassionante sfida, in cui può essere prezioso l’aiuto di una guida.

    Informazioni :
    Tracce degli animali nella neve, Valle d’Anterselva
    Alla ricerca di tracce faunistiche, Selva Gardena

  2. Sleddog nel paesaggio innevato 

    L’emozione dello sled-dog in Vallunga. © Dolomites Val Gardena.

    Dal momento in cui l’allegra muta si mette in moto a quello della carezza premio del musher a conclusione della corsa sulla neve, esplorare il paesaggio su una slitta trainata dai cani è sempre una grande emozione. Per viverla non serve viaggiare fino in Scandinavia, Russia o Canada: basterà arrivare in Val Gardena.

    Ulteriori dettagli: Sulle slitte trainate dai cani in Vallunga/Langental

  3. Albe invernali in vetta

    Foto: © Alex Filz

    Chi ha già assistito d’estate allo spettacolo dell’alba vista da una cima già conosce la magia di quell’atmosfera. D’inverno, quando il paesaggio è ricoperto da una spessa coltre di neve e il ritorno del sole ancora più gradito, certi momenti sono se possibile ancora più tranquilli e suggestivi.

    Ulteriori dettagli: All’alba sul Sattele in Val Sarentino

  4. “Guida stellare” a Maseben in Val Venosta

    Il cielo stellato sopra Maseben. Foto: © Norbert Span

    Per chi non si accontenta dei paesaggi montani della nostra Terra, Maseben a Vallelunga in Val Venosta è il luogo giusto per gettare uno sguardo oltre il nostro Sistema Solare. Ogni venerdì, le guide accompagneranno i curiosi alla scoperta del cielo stellato, con la ciliegina di un pasto caldo nel rifugio.

    Ulteriori dettagli: “Guida stellare” a Maseben

  5. Il Biwak Camp Alto Adige sull’Alpe di Villandro

    Alba sul Biwak Camp dell’Alpe di Villandro. Foto: © Matthias Hofer

    Trascorrere una notte d’inverno in una tenda nella neve è tra i modi per essere a più stretto contatto con la natura. Per vivere quest’esperienza c’è oggi il Biwak Camp Alto Adige, sull’Alpe di Villandro e Lazfons Alm. Affidato alle cure di esperte guide sciistiche ed escursionistiche, il campo si trova nei pressi del rifugio Stöfflhütte, nel cui gradito tepore si consumano anche i pasti.

    Ulteriori dettagli: Biwak Camp Alto Adige

Articolo precedente:

Articolo successivo: