5 escursioni invernali da sogno in Alto Adige

Immagine di copertina: in direzione della Malga delle Odle / Geisler Alm. Foto: Peer

L’inverno è arrivato in anticipo e non vedi l’ora di risentire il suono della neve che scricchiola sotto i piedi? Sogni di camminare in un paesaggio da cartolina? Le cinque escursioni in Alto Adige che ti proponiamo non potranno deluderti. Garantito.

  1. Al laghetto Wuhnleger Weiher di Tires al Catinaccio

    Wuhnleger Weiher e Catinaccio sotto la neve, Foto: © Peer

    Pezzo forte di questa escursione nal paesaggio innevato al di sopra di Tires è senza dubbio il laghetto Wuhnleger Weiher (1410 m), da cui si gode di una spettacolare vista sul Catinaccio. L’itinerario ad anello parte da S. Cipriano e tocca Lavina Bianca / Weisslahnbad, Malga Wuhn col suo laghetto e la cappella di S. Sebastiano.

    Tempo di percorrenza: circa 3 ore
    Dislivello: ca. 470 m

    Ulteriori dettagli: Escursione invernale a Tires

  2. Malga Geisler/Rifugio delle Odle in Val di Funes

    Le Odle sono così vicine che pare di poterle toccare. Foto: © Peer

    Meta di questa escursione è Malga Geisler (1.996 m), una terrazza panoramica privilegiata ai piedi delle Odle di Funes, tra i gruppi più belli delle Dolomiti. Dal parcheggio di Malga Zannes, alla testata della Val di Funes, si risale tra i boschi del Parco naturale Puez-Odle fino all’incantevole radura della malga.

    Tempo di percorrenza: 2 ore (andata e ritorno)
    Dislivello: ca. 380 m

    Ulteriori dettagli: Escursione invernale alla malga Geisler

  3. Da Valles a Malga Fane

    Atmosfera invernale a Malga Fane. Foto: © Peer

    Malga Fane è senza dubbio il più bel villaggio alpino dell’Alto Adige, e le sue baite e la sua chiesetta dal campanile in legno sono tra le mete più apprezzate da escursionisti invernali e slittinisti. L’escursione ha inizio dal parcheggio dell’area sciistica Jochtal di Valles e segue il cosiddetto Sentiero del latte o la strada forestale che serve il villaggio (1740 m).

    Tempo di percorrenza: 3 ore complessive; scendendo in slittino i tempi si abbreviano.
    Dislivello: ca. 380 m

    Ulteriori dettagli: Escursione invernale da Valles a Malga Fane

  4. Da Plan a Malga Lazins

    La suggestiva località di Lazins toccata dall’itinerario. Foto: © Peer

    Questa escursione alla testata della Val di Plan, laterale dell’Alta Val Passiria, parte dal paese di Plan e raggiunge i 1880 m di Malga Lazins. D’estate tappa quasi obbligata della salita al Rifugio Petrarca all’Altissima/Stettiner Hütte e al Passo Gelato/Eisjöchl, d’inverno chiusa, Malga Lazins è immersa nella più assoluta tranquillità e in uno scenario magico, tutto da ammirare.

    Tempo di percorrenza: 3 ore complessive
    Dislivello: 285 m

    Ulteriori dettagli: Escursione invernale in Val di Plan

  5. Escursione invernale alla Malga dei Buoi, Vallelunga

    Malga dei Buoi / Ochsenberger Alm. Foto: © Peer

    Se dalla località di Caprone/Kapron a Vallelunga ci si addentra in una piccola laterale, ci si ritrova ben presto immersi nel paradiso bianco della Valle dei Buoi, al cui centro si trovano l’omonima malga e la cappella di S. Vendelino. Per tornare a valle si può anche scendere in slittino.

    Tempo di percorrenza: 3,5 ore complessive senza slittino
    Dislivello: 505 m

    Ulteriori dettagli: Escursione e slittata a Malga dei Buoi, Vallelunga

Articolo precedente:

Articolo successivo: